Regime opzionale IRI

Dal 1° gennaio 2018 le imprese individuali e società di persone in contabilità ordinaria possono esercitare l’opzione per l’imposta sul reddito di impresa. L’applicazione di tale regime comporterà una tassazione proporzionale con aliquota al 24% con la possibilità di dedurre dal reddito d’impresa le somme prelevate a carico degli utili o delle riserve di utili dall’imprenditore o dai soci. Tali somme saranno tassate secondo le ordinarie regole Irpef nella dichiarazione personale dei redditi dell’imprenditore e dei soci.

Quali sono i destinatari del regime IRI

I destinatari della nuova tassazione sono :
– le imprese individuali e le società di persone in contabilità ordinaria, anche per opzione;
– le piccole società di capitali (articolo 116 del Tuir), ovvero
– le società a responsabilità limitata con un numero di soci non superiore a 10, o a 20 nel caso di società cooperativa, con ricavi annui non superiori a quelli previsti per l’applicazione degli studi di settore (5.164.569 euro).

Qual’ è il reddito assoggettato al regime IRI

Il reddito d’impresa da assoggettare ad aliquota proporzionale verrà determinato secondo le ordinarie regole di determinazione previste dal capo VI del Tuir, con la possibilità di dedurre dallo stesso le somme che l’imprenditore (o i soci della società di persone) preleveranno a carico dell’utile o delle riserve di utili. Questi prelievi deducibili potranno essere effettuati nei limiti del reddito assoggettato a tassazione sostitutiva negli anni passati, al netto delle perdite residue. Le eventuali perdite d’impresa conseguite in regime Iri potranno essere riportate in avanti, senza limiti temporali, per essere utilizzate in compensazione dei redditi dei periodi di imposta successivi e per l’intero importo che trova capienza in ciascuno di essi.
L’opzione ha una durata di cinque periodi di imposta ed è rinnovabile. Deve essere esercitata nella dichiarazione dei redditi, con effetto dal periodo di imposta cui è riferita la dichiarazione. L’opzione si effettua nella dichiarazione dei redditi modello Redditi riferita all’anno da cui parte il regime (per il quinquennio 2018-2013, opzione nel modello Redditi 2019).

> Specializzati in amministrazione con il corso in “Contabilità Aziendale”.

Post recenti
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca