Conguaglio contributivo e fiscale

 In Risorse Umane

In linea di principio, il conguaglio di fine anno ha lo scopo di rendere definitive, limitatamente ai redditi erogati nell’ambito del rapporto di lavoro dipendente, le ritenute d’acconto effettuate nei vari periodi di paga dal sostituto d’imposta. Dopo le importanti modifiche normative introdotte dalla Finanziaria 2007 alla tassazione delle persone fisiche, nel corso del 2007, sono stati emanati alcuni provvedimenti normativi e sono stati forniti dall’Agenzia alcuni chiarimenti sulla stessa materia che possono incidere sull’imposta definitivamente dovuta nel 2007 sui redditi di lavoro dipendente corrisposti e quindi sul conguaglio di fine anno. Le note che seguono si propongono, quindi, di riassumere le modalità di effettuazione del conguaglio di fine anno 2007 ponendo particolare attenzione alle fattispecie che si ritengono di maggiore interesse per gli operatori.

Conguaglio e detrazioni

L’art 23, comma 3, del DPR n. 600/73, così come modificato dalla Legge 27.12.2006, n. 296, contiene le modalità di calcolo del conguaglio. In particolare, tale articolo stabilisce che il sostituto d’imposta, entro il 28 febbraio dell’anno successivo e, in caso di cessazione del rapporto di lavoro, alla data di cessazione, deve effettuare il conguaglio tra le ritenute operate sugli emolumenti imponibili corrisposti in ciascun periodo di paga, tenendo conto:
• delle detrazioni per carichi di famiglia (articolo 12 del Tuir)
• delle detrazioni per “altre detrazioni” delle detrazioni eventualmente spettanti (articolo 15 del Tuir) per oneri a fronte dei quali il datore di lavoro ha effettuato trattenute,
e l’imposta dovuta sull’ammontare complessivo delle somme e i valori corrisposti nel corso dell’anno.

Inoltre, l’ultima parte del periodo in commento prevede che, sempre in sede di conguaglio di fine anno, il datore di lavoro attribuisca le detrazioni d’imposta previste dalle lettere c) e f) dello stesso articolo 15 del Tuir (spese sanitarie e premi per assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni), per erogazioni in conformità a contratti collettivi o ad accordi e regolamenti aziendali.

Conguaglio di fine anno e somme percepite entro il 12 del mese di gennaio

In base all’articolo 51 del Tuir, sui redditi di lavoro dipendente e assimilati viene applicato un criterio di cassa “allargato”, in quanto si considerano percepiti nel periodo d’imposta anche le somme e i valori corrisposti dai datori di lavoro entro il giorno 12 del mese di gennaio del periodo d’imposta successivo a quello cui tali redditi si riferiscono.
Poiché la norma sopra citata è obbligatoria per tutti i soggetti che erogano redditi di lavoro dipendente, conformemente ai principi generali, il versamento delle ritenute afferenti i redditi corrisposti entro il 12 gennaio 2008 e relativi all’anno 2007, dovrà avvenire entro il 16 febbraio 2008 utilizzando il codice tributo 1001.

 

Specializzati in Gestione del Personale con i corsi e master Intrapresa in :

>> “Paghe e Contributi

>> “Selezione e Amministrazione del Personale

>> “Gestione delle Risorse umane”

>> “Amministrazione del Personale e Diritto del lavoro”

Recent Posts
Domande ?

Scrivi la Tua richiesta e la Tua email e Ti risponderemo rapidamente .

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e accetti la nostra Policy privacy, che puoi sempre consultare su http://www.intrapresagroup.it/privacy-e-cookie-policy/ maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e accetti la nostra Policy privacy, che puoi sempre consultare su http://www.intrapresagroup.it/privacy-e-cookie-policy/

Chiudi