Budget e bilancio di previsione : quali differenze ?

 In Amministrazione, Finanza, Controllo

Il budget può essere definito come un processo con il quale si fissano gli obiettivi di ciascun area aziendale.

Gli obiettivi relativi ad un anno di gestione sono normalmente suddivisi in sub-periodi . Ecco perché si parla molto spesso di mensilizzazione del budget.

Alla fine di ogni periodo, si mettono a confronto gli obiettivi con i risultati effettivamente conseguiti al fine di verificare il grado di realizzazione degli stessi attraverso il calcolo degli scostamenti.

L’analisi degli scostamenti consentirà di individuarne le cause e di esprimere un giudizio sull’operato dei singoli responsabili e del management nel suo complesso.

Il budget non è un bilancio di previsione

 

Il budget è un elaborato manageriale che contiene degli obiettivi da raggiungere, definiti e concordati con i quadri operativi impegnati nella realizzazione, perciò consapevoli e responsabili di tale realizzazione .

Il bilancio preventivo, per sua natura, indica i risultati da raggiungere in linea di massima. Non contempla, a differenza della tecnica del budget, un sistema di controllo rigido con Reporting Periodico,
né i responsabili delle varie aree aziendali subiscono conseguenze in caso di mancata realizzazione di quanto indicato nel bilancio preventivo.

La tecnica di costruzione dei due documenti parte da differenti presupposti:

– Il Bilancio Preventivo: è basato su stime e congetture.

– Il Budget: è basato su dati tecnici e standard operativi oggettivamente definibili nelle
dimensioni quantitative e di valore.

Predeterminazione e controllo

 

E’ possibile distinguere due momenti nel processo di realizzazione di un sistema gestionale basato sul budget che assumono particolare rilievo.
Essi sono :
La Predeterminazione
Il Controllo

Il momento iniziale, la Predeterminazione, riguarda la definizione e la fissazione degli obiettivi.

La fase di Controllo riguarda la verifica del grado di realizzazione degli obiettivi, sulla base dei risultati  effettivamente conseguiti nel periodo considerato.

Predeterminazione e Controllo sono quindi due fasi che aprono e chiudono il ciclo dell’ attuazione del budget.

La predeterminazione, di quantità e di valori, si basa su standard ( materie prime, manodopera, energie )  normalmente sperimentati e successivamente sempre  più affinati.
Un dato predeterminato, a differenza di uno previsto  o stimato, rappresenta un elemento oggettivo nella  definizione degli obiettivi e li rende credibili dal punto  punto di vista della realizzazione.

 

Specializzati in amministrazione aziendale con i corsi e master Intrapresa in :

>> “Contabilità Aziendale

>> “Controllo di Gestione

>> “Contabilità, Bilancio, Controllo”

 

 

 

Recent Posts
Domande ?

Scrivi la Tua richiesta e la Tua email e Ti risponderemo rapidamente .

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e accetti la nostra Policy privacy, che puoi sempre consultare su http://www.intrapresagroup.it/privacy-e-cookie-policy/ maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo e accetti la nostra Policy privacy, che puoi sempre consultare su http://www.intrapresagroup.it/privacy-e-cookie-policy/

Chiudi